Gli occhiali e le sopracciglia

Cloese up of young woman wearing eyeglasses isolated on white background

Cari ottici e optometristi, sono nuovamente qui a parlarvi di bellezza! A partire da oggi per un bel po¹ di tempo mi leggerete. Di cosa tratterò per questo lungo periodo? Di una serie di argomenti tratti dal mio manuale: “Ad ogni volto il proprio occhiale” di cui sono sicura avrete sentito già parlare.
Ma bando alle ciance, questa volta affronteremo l¹argomento “Gli occhiali e le sopracciglia”.

Molti di voi si staranno chiedendo “ma cosa c¹entrano gli occhiali con le sopracciglia?” Ebbene, vi assicuro, tantissimo.La sola vicinanza fisica e visiva che lega gli occhiali con l¹arcata sopracciliare vi dovrebbe fornire già una risposta. Le sopracciglia, come gli occhiali, caratterizzano il volto di una persona sia da un punto di vista estetico che espressivo. Comprenderete quindi che, se tra di essi non si istituisce una relazione di equilibrio, si rischia di produrre sul volto di una
persona una disarmonia.

Fatta questa premessa passiamo direttamente al nocciolo della questione: quando bisogna scegliere un occhiale per il nostro cliente bisogna tener conto o no delle sopracciglia? E se sì, in che modo? La risposta che potrà sembrare contraddittoria è: non bisogna tenerne conto in un primo momento, e assolutamente sì in seconda battuta. Mi spiego meglio.

Quando un ottico optometrista si accinge ad individuare un occhiale per un cliente non avendo giustamente delle competenze sulle sopracciglia non potrà comprendere se queste siano corrette per disegno, forma, posizione, inclinazione e colore per il suo volto. Di conseguenza optare per un occhiale che ne segue l¹andamento – così come decidere di celarle con la montatura – potrebbero indurlo ad errare. Allora come bisogna procedere?

Basterà scegliere in prima battuta la montatura senza tener conto delle sopracciglia, ma facendo affidamento solo ed unicamente sulla tipologia di volto e sul tipo di correzione formale da dover eseguire per armonizzarlo, dal momento che, come già visto, in natura non esistono volti perfetti.
Soltanto dopo aver selezionato i modelli di occhiale appropriati al volto del cliente si potrà passare allo studio delle sopracciglia, dispensando al cliente dei validi consigli di miglioramento che vi faranno apparire ai suoi occhi un professionista al passo coi tempi.

Un esempio pratico ci aiuterà a comprendere meglio il tutto. Una bella signora dal volto ovale molto allungato e dalle sopracciglia ad ala di gabbiano entra nel vostro negozio. Ebbene la prima cosa su cui ci concentreremo è la correzione formale da effettuare in base al tipo di volto, e di conseguenza individuare la categoria di modelli di occhiali a lei più consoni. Avendo a che fare con un volto ovale molto allungato dovremo orientarci verso quelle tipologie di occhiali che lo accorceranno in senso verticale e l¹allargheranno in senso orizzontale in modo da farlo apparire meno lungo e stretto. Quindi le consiglieremo montature di tipo orizzontale e cioè tonde, pantoscopici con i musetti orizzontali ed ovali.

A questo punto, solo dopo aver eseguito questo studio (che rappresenta in minima parte una consulenza estetica dell¹occhiale, dovendo tener conto di tantissimi altri parametri che qui si è scelto volutamente di non contemplare per essere quanto più chiari ed esaustivi possibile), volgerò
la mia attenzione alle sopracciglia. Come per gli occhiali le sopracciglia dovranno avere un disegno che allarghi e accorci il volto della signora. Motivo per il quale consiglieremo alla signora di rivolgersi ad un esperto di sopracciglia, un “Eyebrow Designer” e di farsi cambiare la forma ad ala di gabbiano in una orizzontale. Spezzando la continuità verticale le sopracciglia, come gli occhiali, produrranno sulla cliente una magia di bellezza!

Una volta che la signora avrà modificato la forma delle sopracciglia, queste, assieme agli occhiali, produrranno sul suo volto l¹armonia che abbiamo decantato. Se desiderate approfondire l¹argomento “Gli occhiali e le sopracciglia” potrete farlo acquistando il mio manuale che vi ricordo è venduto solo online nella sezione “I miei libri” sul seguente sito: www.jessicaciaramelletti.it