3Momi e Cidi, il piacere di essere italiani e innovatori

Spesso si sente parlare di italianità, non solo nel mondo della moda e dell’eyewear. Interpretare questo concetto non è facile se non si è davvero italiani fino in fondo. 3Momi ne è la conferma.

Prendete una azienda specializzata da sempre nella produzione di occhiali di qualità elevata e profondamente legata al made in Italy. Datele una guida giovane, sicura e plurale, affiancata dalla saldezza e dalla tranquillità rappresentata dalla presenza dei fondatori. Avrete il mix perfetto per la nascita di un periodo di grande creatività e di desiderio di fare bene.
Questo potrebbe essere in poche e semplici parole, il succo che sta dietro il marchio 3Momi, ideato da CIDI Eyewear di Segusino (TV), anzi dai tre figli del fondatore di CIDI Eyewear, Girolamo Coppe che dal 1976 – due anni prima che nascesse ufficialmente la CIDI Eyewear – iniziò la propria attività imprenditoriale nel mondo dell’occhialeria, come terzista specializzato nella verniciatura di montature realizzate in iniettato.
Una attività che procedeva bene, ma che a Girolamo Coppe non bastava. Perché quando si nasce imprenditori il desiderio è quello di crescere e di dare alla propria attività un riscontro sempre più ampio e sicuro. Così, nel 1985, la decisione di fare il grande passo: da semplici terzisti di verniciatura a produttori di occhiali. Un salto importante e non facile che comportò nel giro di qualche anno, una vera e propria rivoluzione in azienda: un reparto di progettazione, un’attrezzeria, un’area di prototipazione e tutta la filiera necessaria a diventare dei veri e propri costruttori di occhiali in iniettato. Con tanto di processo produttivo interamente integrato. Che permette all’azienda trevigiana di garantire un servizio assoluto, lungo tutto il processo ideativo e realizzativo di un occhiale.
Si tratta a nostro parere, delle premesse corrette per decidere di fare il passo seguente, quello che alla fine ogni produttore di occhiali sogna per la propria azienda: creare una linea di occhiali da proporre in modo autonomo al pubblico.

Ed è quello che Valeria, Fabio e Roberto decidono di realizzare partendo dalla esperienza consolidata da papà Girolamo. Nasce la 3Momi. Nome solo apparentemente strano, perché basta ascoltare Valeria Coppe per capirne l’origine: ”Momo è da sempre il modo con cui parenti e amici chiamano mio padre. A noi tre figli sembrava giusto trovare un modo per ricordare le radici dell’azienda e confermare l’impegno che da quarant’anni mio padre mette in questa attività, anche dedicandogli la nostra prima linea di prodotto che nasce nell’assoluto rispetto delle regole che da sempre contraddistinguono gli occhiali realizzati da CIDI Eyewear. Da qui a 3Momi, cioè noi tre figli, il passaggio è automatico”.
Basata su collezioni differenti (Optical, Sun, Equalizer) la famiglia dei 3Momi poggia su valori molto importanti: accanto alla storicità dell’azienda infatti è l’italianità del prodotto ad essere al centro del focus aziendale. E per italianità non ci si riferisce solo a quegli aspetti concettuali estetici tipici del prodotto italiano ma che possono essere esportati per produzioni low cost, ma alla genesi dell’occhiale lungo tutta la catena del valore.
“Per noi – ci spiega Valeria Coppe – essere italiani si traduce nel gusto per l’artigianato di qualità. Pensandoci bene: cosa significa oggi fare made in Italy se non avere propri canoni stilistici e comportamentali che ci rendono unici in un mondo sempre più uniforme? Gli italiani si riconoscono per come sono vestiti, per la loro storia, ma anche per come parlano e come spiegano. Essere italiani in modo inequivocabile ci piace”.

Italianità che le collezioni di occhiali da vista e da sole 3Momi, esprimono al meglio dandone interpretazioni autonome e profondamente creative. Solo apparentemente superfluo, ma in effetti fondamentale, è ricordare che il prodotto 3Momi viene pensato, sviluppato e realizzato interamente nello stabilimento di Segusino. Una scelta in perfetta linea con la salvaguardia del vero made in Italy. Che non significa solo tutelare aziende e prodotti italiani, ma vuol dire soprattutto rispettare chi indossa ogni giorno questi occhiali offrendo articoli qualitativamente ineccepibili.

Il punto di partenza delle collezioni 3Momi è senza ombra di dubbio Optical, collezione in cui le linee volutamente retrò si fondono nel modo più naturale alle tendenze attuali in materia di eyewear. Qui le forme incontrano i colori dando una proposta di insieme che in alcuni casi può addirittura sembrare irriverente, ma che è in effetti estremamente sofisticata nella sua assoluta modernità e originalità. È senza ombra di dubbio una collezione giovane e al tempo stesso moderna pensata per un pubblico esigente ed attento ai particolari, senza scivolare nella banalità del rigore eccessivo. Una collezione pensata per un utilizzatore molto consapevole del proprio aspetto e del ruolo che un occhiale può avere.

Non c’è dubbio che Equalizer sia invece per certi versi la perfetta espressione di cosa si intente per inventiva e design italiani. Infatti si rivolge a un pubblico che non desidera rinunciare a una dose di glamour e di colore nel proprio modo di essere. Accuratezza e varietà delle forme dei sei modelli disponibili, la proposta ideale per chi vive un occhiale non come un semplice strumento necessario a migliorare la qualità della vita, ma anche come oggetto per trasmettere al prossimo un’immagine del proprio modo di essere. Accanto alla forma e al design, Equalizer propone una soluzione tecnica unica che mostra a tutti come anche su un prodotto che in molti considerano maturo, si possa fare innovazione profonda e intelligente. Infatti in Equalizer la lunghezza dell’asta è regolabile, senza interventi esterni laboriosi, ma solo con una piccola operazione di settaggio. Con un click verrebbe da dire, vista la semplicità e la genialità dell’idea. In genere la lunghezza dell’asta determina in misura sensibile la vestibilità dell’occhiale stesso.

“Con Equalizer – ci spiega Valeria Coppe – abbiamo realizzato delle aste che possono essere regolate in lunghezza tramite l’inserimento o l’esclusione di distanziali colorati. Tre distanziali che permettono, davvero con un solo click di portare la misura dell’asta da 140 a 136, 132 o 128 mm in funzione delle reali necessità dell’utilizzatore. Non è un caso quindi che proprio i sei modelli che fanno parte di Equalizer siano la collezione unisex dell’intera produzione di 3Momi”. Adatti a ogni viso ed adattabili a qualsiasi morfologia. Infatti sono molti più di quanti si possano immaginare i casi in cui a una forma e una dimensione dell’occhiale perfetta rispetto a un viso, non corrisponda una lunghezza dell’asta ideale. Da qui la possibilità di regolare sulle esatte necessità questa parte determinante per la vestibilità dell’occhiale. Dare a ciascuno l’occhiale perfetto è la filosofia di 3Momi.

Sun infine è la collezione pensata esclusivamente per il sole dove a vincere è la libertà espressiva e la libertà di scelta in funzione dei propri gusti. Tutti assecondati con una offerta estremamente ampia senza mai lasciare da parte alcun aspetto legato alla cura della qualità e del dettaglio. La grande possibilità di scelta fra le forme sta proprio a significare il desiderio di offrire a ciascuno la soluzione ideale per il proprio viso senza però mai rinunciare a particolari raffinati come avviene nell’utilizzo dei materiali o di componenti di altissima qualità, che finiscono per essere parte integrante di uno stile di vita e di un approccio moderno al mondo che ci circonda

L’italianità non è solo una caratteristica tecnica, è una costante delle collezioni 3Momi sia per ciò che concerne le forme, lette sempre con lo spirito e la classe dei nostri interpreti, sia per quello che invece riguarda il modo di dare vita e sostanza a queste, attraverso un processo unico e accurato nei minimi dettagli. Una accuratezza che diventa piacere del particolare e del buon gusto a disposizione di chi riesce a percepirlo ed apprezzarne a pieno il vero valore intrinseco.