Omisan, prodotti che incontrano il film lacrimale

Corso sulla Scelta delle caratteristiche dei sostituti lacrimali nelle alterazioni del film lacrimale, dedicato ai Professionisti della Salute Visiva, promosso dalla Omisan farmaceutici. L’esperienza di una partecipante (Stefania Mannu).

Questa volta non solo a diretto contatto della superficie corneale, ma in un evento formativo svoltosi a Milano, il 20 maggio 2018, presso lo Starhotel Anderson, che ha visto sposare un’azienda d’eccellenza nell’universo dei sostituti lacrimali e un sempre più appassionato e appassionante Giancarlo Montani, docente di comprovata esperienza e relatore della giornata. Giornata che diventa un momento di valorizzazione professionale, dove anche l’argomento di base, quello che tutti noi riteniamo acquisito perché ci accompagna nella pratica quotidiana, diventa attraverso le parole e i gesti del relatore, il cemento delle nostre conoscenze, quel collante che rafforza e permette di fissare nozioni precise e fa si che possano essere ricordate a lungo.

La magia di un monologo che diventa dialogo, dove la voce dell’interlocutore raggiunge gli occhi attenti degli allievi, mai annoiati, perché da una facilità espositiva di quel calibro è una garanzia acquisire ricchezza. Alla parte teorica seguirà poi la pratica e la possibilità di mettere in campo i concetti assorbiti durante la mattina, grazie anche al supporto di una efficace strumentazione. Teoria e pratica intervallate dal prezioso intervento del Dott. Nevio Vona, titolare Omisan farmaceutici, che ci fa entrare in un mondo a noi sconosciuto, ma estremamente affascinante. La descrizione corredata di foto, degli ambienti del suo stabilimento farmaceutico, confermano in modo inequivocabile, il valore del prodotto che ne risulta.

Parole d’ordine: rigore, ricerca, precisione. L’approssimazione non è di casa nello stabilimento Omisan, dove ogni fase, dall’idea alla distribuzione, passando per un laborioso processo produttivo, è studiata nei minimi dettagli e rispetta standard elevatissimi di igiene e sicurezza, difficilmente imitabili. Abbiamo quindi da una parte chi fornisce un prodotto ricercato, specifico per ogni esigenza e problematica del film lacrimale, dall’altra chi sa riconoscere le problematiche e le differenze e sceglie la soluzione più adatta tra la gamma proposta.

Ciò che accomuna i due protagonisti di questa giornata è il possedere due menti non comuni, ma riuscire a donarsi con umana semplicità a tutti noi. L’affermazione che ne consegue è che vorremmo più docenti come il Prof. Montani e più titolari d’azienda come il Dott. Vona.

Un grazie a tutti i presenti e alla prossima esperienza, augurandoci che sia più presto possibile, perché di una cosa siamo certi, non si finisce mai di imparare e noi non vogliamo smettere. Una partecipante, Stefania Mannu.