Fedon e le 3R: Reduce – Reuse – Recycle

Prosegue il percorso verso la sostenibilità ambientale intrapreso da Fedon, azienda leader nella produzione di astucci per occhiali e accessori per la loro cura e la pulizia.

Fedon si presenta a Mido 2020, non solo con una nuova proposta di Portaocchiali amici dell’ambiente, ma anche con un’area completamente ridisegnata, in cui ampi spazi incontrano il verde di alberi e prati, microfibre derivate plastica PET riciclata rivestono imponenti lampadari e legno Bellunese, recuperato dalle aree boschive colpite dalla tempesta VAIA, si traforma in mensole e tavoli di lavoro.

La nuova collezione che Fedon porta a Mido 2020, nell’edizione numero 50, si identifica nelle 3R: REDUCE – REUSE – RECYCLE, per ognuna un modello diverso.

Diplo, disegnato da Fedon non è solo un Portaocchiali ma anche un comodo porta biglietti da visita o porta monete grazie alla sua seconda tasca, posizionata sotto lo scomparto principale destinato alla montatura. Questo astuccio nasce dall’etica di riutilizzo degli oggetti, evitando lo spreco e la produzione di nuovi rifiuti.

Diplo si contraddistingue non solo per la sua struttura ma anche per i materiali di cui è rivestito. Le sue due patelle di chiusura sono infatti realizzate con l’utilizzo di materiale derivante dal polivinilbutirrale o PVB, ovvero lo strato intermedio utilizzato nei vetri di sicurezza, ad esempio nel parabrezza delle auto. Il corpo del Portaocchiali è invece in elastan derivato dal riciclo di reti da pesca recuperate in mare.

Diplo è un Portaocchiali marchiato CASE2green, l’etichetta Made in Fedon assegnata ai Portaocchiali che rispondono a specifici requisiti relativi ai materiali impiegati, ai processi di lavorazione e al trasporto.