Diventiamo atleti

La Pillola del Coach Roberto Pregliasco del 8 Aprile 2020

I risultati delle ricerche sugli atleti professionisti hanno portato alla tesi che le strategie di allenamento mentale, quali il rilassamento, l’organizzazione cognitiva e la prevenzione dei pensieri negativi possono migliorare le prestazioni sportive.
Con l’aiuto dell’allenamento mentale la preparazione alle gare diventa più facile, infatti usando regolarmente le sue energie l’atleta è più stimolato, i suoi compiti sono più chiari e la fiducia aumenta.
Gli atleti alle “prime armi” dovrebbero concentrarsi sui movimenti di base e, a mano a mano che aumentano le loro capacità, visualizzare l’azione in modo migliore.
Le ricerche hanno dimostrato che gli atleti possono migliorare le proprie abilità, rendendole più regolari e sistematiche, seguendo un allenamento mentale sia durante la preparazione alle gare che durante le gare stesse.
Caratteristiche della resistenza mentale per un atleta:
1. Forte desiderio di vincere e di avere successo; sono molti gli atleti di alto livello che raccontano dell’infinito tempo utilizzato per provare e riprovare prima di riuscire ad ottenere i risultati sperati. L’obiettivo principale di ogni atleta è quello di superarsi aumentando il proprio potenziale.
2. Restare ottimista anche di fronte alle difficoltà e ai momenti di forte tensione, resistere allo stress e ai dubbi: se un atleta non è in grado di affrontare la tensione, la sua resistenza mentale è debole e ne risentirà la sua prestazione.
3. Controllare il controllabile: questo è uno degli argomenti più importanti per gli psicologi dello sport. Controllando gli aspetti controllabili, i dubbi, le preoccupazioni, le riserve di energia mentale, gli aspetti incontrollabili (rabbia, paura) non indeboliscono l’atleta, che può concentrarsi sui propri obiettivi. L’atleta che riesce a combinare le sue capacità tecniche (per l0imprenditore competenze) con quelle fisiche e quelle dell’allenamento mentale, alla fine può davvero arrivare dare il meglio di sé nelle gare.
4. Un atleta è abituato definire tutti gli impegni esistenti e li riporta su una tabella che rappresenta il programma settimanale (es.: lavoro, allenamenti, variabili, ecc.).
5. Mantenere un alto livello di fiducia in sé stessi. La fiducia di un professionista riguardo alla propria capacità di riuscire in un’impresa porta a un livello di riuscita più elevato.
6. Programmare gli allenamenti mentali settimanali
Se vuoi reagire al momento devi comportanti come un atleta e lavorare con lo stesso sacrificio e identico rigore. Devi programmare giorno dopo giorno con la precisione tipica degli allenamenti dell’atleta.
Oggi l’imprenditore come l’atleta deve lavorare mentalmente e visualizzare come sarà il nuovo mercato per prevedere il cambiamento che sarà inevitabile.
Il MINSET da imprenditore oggi è la capacità di percepire, agire e organizzarti velocemente anche in una situazione incerta come l’attuale.
Ma significa anche avere la forza di perseverare, accettare il cambiamento facendo fuoco sul tuo “perché”.

PERCHE’?
Partire dal perché, come dice Simon Sinek, ti aiuterà ad avere sempre una motivazione forte per andare avanti.
Riprendendo un concetto espresso da Pietro Trabucchi: “Le grandi prestazioni in qualsiasi campo, dalla musica agli scacchi, dallo sport all’arte e alla letteratura, sono frutto in maniera preponderante dell’esercizio e della preparazione piuttosto che di capacità innate. Le potenzialità per trasformarsi in successo concreto non possono prescindere dall’impegno e dalla dedizione.”

Roberto Pregliasco Business Coach
La vicentina Elena Vallortigara è l’atleta veneta dell’anno