Modellando, il nuovo sito Ottica Pratica

Alessio Tribuzio è il fondatore di Modellando, una delle aziende italiane più innovative presenti nel settore dell’arredamento per negozi di ottica. Quando lo si incontra, la prima cosa che si nota è che Alessio ha un’idea solida e precisa della sua azienda: è una visione del futuro, dei passi da fare per realizzare le idee e ottenere i risultati di business prefissati per la sua azienda e soprattutto per i propri clienti. Oggi lo intervistiamo e ci facciamo raccontare un po’ di cose.

Da qui vogliamo partire con le domande, Alessio. La relazione di Modellando con i clienti è fondamentale? Che approccio scegliete per accompagnarli nei lavori di progettazione o ristrutturazione?

La relazione con i clienti è centrale per la Modellando, come per tutte quelle aziende ben posizionate nel proprio mercato di riferimento. Ci impegniamo sempre al massimo per rendere la Customer Experience dei nostri clienti unica. Ogni progetto inizia al primo incontro, durante il quale mettiamo in campo l’ascolto attivo, ovvero la comprensione di tutti quelli che sono i requisiti di progetto, fondamentali per lo svolgimento delle nostre attività di Project Management. Attività dirette a stupire i nostri clienti con progetti architettonici creativi, ottimizzare le risorse in modo da offrire prodotti e servizi a prezzi congrui, guidare i clienti verso una realizzazione di successo ed infine integrare la nostra offerta con prodotti e servizi che vanno oltre il semplice chiavi in mano.

Se pensi a quando è nata la Modellando, analizzando il percorso e i successi ottenuti, cosa credi sia cambiato maggiormente rispetto agli inizi? Quali sono le scelte di cui vai più fiero?

Sicuramente è aumentata la consapevolezza! Tutto il team lavora con maggiore responsabilità ed abilità nell’erogazione dei beni e servizi che offriamo alla clientela. Stiamo lavorando attivamente per diventare un’organizzazione consapevole, consapevole delle proprie potenzialità, ma anche dei propri limiti. Limiti che individuiamo e superiamo grazie ad un lavoro fatto sulla costruzione di valori aziendali votati all’evoluzione, all’integrazione ed al superamento di quelle che sono le convinzioni limitanti.

Fra le scelte fatte e che rifarei ci sono l’aver puntato su un gruppo di persone giovani, gli investimenti sulla tecnologia Virtual Reality, ma soprattutto aver lavorato su di me per definire la mia visione della Modellando. Visione che ho perfezionato durante il percorso che mi ha portato ad essere un Business Coach certificato.

Sappiamo che l’innovazione tecnologica per voi è un aspetto fondamentale del lavoro. Una delle cose che colpisce i vostri clienti è la progettazione in Realtà Virtuale. Come ce la puoi raccontare?

La Virtual Reality rimane uno dei servizi di punta della nostra azienda, noi per primi l’abbiamo introdotta in questo settore, tuttavia in tanti anni non sono mai riuscito a trovare delle parole adatte ad evocarla a freddo senza far indossare il visore. Un cosa è certa: una volta visto un progetto in VR, passare alle vecchie visualizzazioni di tipo 2D è difficile. La VR è un’esperienza totalmente immersiva e talmente reale da catapultare le persone in quello che sarà il loro futuro lavorativo. Molti clienti ci chiedono di poter utilizzare il visore per formare il proprio personale dipendente sul layout studiato, definiscono cosa esporre dove, oppure per definire i percorsi utili a perfezionare il processo d’acquisto.

Vedere il proprio negozio in Realtà Virtuale è come quando vai a sciare e salendo in macchina ancora non vedi neve, poi ad un certo punto esci da una galleria ed è tutto bianco, allora il tuo mood si setta immediatamente su Neve-Sci-Après Ski-SPA e via dicendo. Mettere il visore è così, vedi comparire un modo che avrai modo di rivedere nel futuro.

Quando ci parli del tuo lavoro, poni spesso l’accento su quanto siano necessarie tante caratteristiche per aiutare un ottico nel suo percorso commerciale. Non basta più arredare un bel negozio?
Dipende dagli obiettivi che ci si pone! Se l’obiettivo è arredare un negozio, basta un progetto architettonico. Un obiettivo diverso è quello di creare uno strumento che aiuti l’Ottico ad esprimere al massimo quelli che sono i suoi valori, la sua professionalità ed i servizi offerti. In questo caso bisogna mettere in campo qualcosa di più completo ed evoluto, ovvero un mix di Marketing – Comunicazione – Coaching e Design. Tutte e 4 queste dimensioni alimentano i progetti diretti ai clienti delle Modellando, che integra queste competenze, tanto da poterle mettere a disposizione degli Ottici.

Per come si struttura il mercato oggi, soprattutto dopo un anno come questo, quale pensa sia fattore critico di successo per dare la migliore offerta possibile ai clienti?

Ampliare le proprie visioni e guardare da prospettive differenti. L’immobilità forzata ci ha dato lo spunto per lavorare sul nostro Team e sui progetti che ci avrebbero dato propulsione verso il futuro. A quel punto varie opportunità si sono fatte strada e da lì l’idea di attivare Partnership importanti per servire sempre meglio il mercato dell’Ottica.

Grazie alla stretta collaborazione sia con la nostra Società di Comunicazione, Link ITB, sia con la Mentha di Milano possiamo affiancare alla nostra offerta servizi di comunicazione a tutto tondo. Con Roberto Pregliasco lavoriamo a stretto contatto per sviluppare strumenti tecnici di vendita che aiutino l’ottico a raggiungere l’obiettivo di aumentare le proprie performance, tipo l’espositore delle clip che compongono il suo brevetto Clip System.

Per servire al meglio il mercato Siciliano abbiamo attivato una Partnership con Raimondi Contract, industria di mobili che unisce uno stabilimento con Show Room di oltre 2.000 mq ad una tecnologia costruttiva all’avanguardia.

Cosa fa un’azienda come la tua per “tenere viva” la creatività? Fate molti negozi e guardandoli si capisce come riuscite a integrare il vostro Know-how con le richieste dell’ottico. Quale è il trucco?

Lo facciamo affiancando al Team interno laureandi in Architettura, Industrial Design, Ingegneria. Oppure scegliendo e costruendo relazioni costruttive con i Fornitori che hanno sposato il nostro progetto di crescita.
Non farmeli dire tutti!!

Sappiamo che è un momento difficile: la pandemia ha ridimensionato molti degli investimenti che per molti erano previsti. Secondo te c’è un modo di combinare qualità negli arredi e investimenti ridotti? Si può fare un bel negozio stando attenti al budget?

Sì certo, il modo c’è. Si chiama OtticaPratica, il nostro sito e-commerce che ottimizza il processo d’acquisto per disporre di prezzi competitivi. Il prezzo non è ridotto a scapito della qualità, ma bensì è spogliato dei costi che normalmente offriamo con la Modellando, ovvero progettazione, Virtual Reality , consulenza. Siamo quasi a fine anno e non c’è bisogno di sottolineare che anno è stato. Dicci un tuo consiglio e un tuo augurio per il 2021. Nell’ordine che preferisci. Orientiamoci tutti insieme verso l’idea che da grandi catastrofi come questa questa possano nascere opportunità infinite augurandoci di poter partecipare ad un cambiamento storico.