Hoya, un percorso formativo dedicato ai centri ottici specializzati MiyoSmart

Saper guardare il futuro, comprenderlo, interpretarlo e poi offrire soluzioni. Soprattutto se si tratta di progetti che si svilupperanno giorno dopo giorno da qui al 2050. Questo è in estrema sintesi la proposta con cui la “MiyoSmart Generation” comincia il percorso che la porterà al 2050 con Hoya faculty 4.0 Myopia Management.

Percorso formativo universale di largo respiro e di lunga gittata che è stato presentato con un evento on line dedicato ai centri ottici specializzati Miyo Smart per diventare professionisti nella gestione della miopia.

A prendere per primo la parola l’AD di Hoya Italia, Maurizio Veroli che ha iniziato il suo intervento tenendo con sé un casco da astronauta, nell’intento di sottolineare che stava iniziando il cammino che porterà gli Ottici-Optometristi della MiyoSmart Generation 2020-2050 a controllare la miopia nel futuro.
Organizzato in tre differenti momenti esperti e protagonisti del mondo dell’ottica si sono suseguiti per indicare e spiegare i grandi risultati raggiunti con la lente e per raccontare il presente e i progetti che coinvolgeranno i Centri Ottici Specializzati MiyoSmart nel futuro. Ma non si è parlato solo di prodotto in senso stretto. Ad esempio è stata molto interessante la parte in cui diversi giovani Ottici-Optometristi hanno spiegato la loro soddisfazione per la nuova soluzione mettendo l’accento sulla propria esperienza diretta nel rapporto con i genitori e i medici oculisti: la sola strada per garantire alle generazioni più giovani una visione futura migliore.

Cuore dell’evento è stata la presentazione dell’innovativo progetto chiamato “Hoya Faculty 4.0 Myopia Management”, che partirà a settembre e coinvolgerà in esclusiva i Centri Ottici Specializzati Miyosmart.

L’ottimismo pragmatico di Veroli si è concentrato sul messaggio che lo stesso AD di Hoya Italia ha lanciato:” Oggi in Italia abbiamo un milione e mezzo di giovani che ci aspettano, i risultati di questi primi sette mesi e la soddisfazione dei portatori in circa tre anni nel mondo confermano che i Centri Ottici Specializzati MiyoSmart hanno una grande soluzione in mano.

È fondamentale che gli Ottici-Optometristi siano preparati professionalmente per dare risposte adeguate a chi affida loro il proprio futuro. Per questo noi di Hoya abbiamo pensato ad un “percorso formativo universale”, che ha a che fare con la lente ma anche con tutto ciò che le sta attorno, ovvero il giovane miope e il mondo che gli appartiene”.

Sarà un percorso formativo ad hoc ed esclusivamente dedicato ai Centri Ottici Specializzati MiyoSmart. Ottici Optometristi selezionati sul territorio per la loro professionalità, esperienza e visione lungimirante, avranno l’opportunità di apprendere da un gruppo eccezionale di relatori: potenzieranno l’area tecnica e la gestione quotidiana di MiyoSmart con il Prof. Giancarlo Montani; esploreranno l’area psico-sociologica insieme alla Dott.ssa Roberta Milanese, psicologa e psicoterapeuta, che tratterà come affrontare al meglio la relazione con i genitori, i loro figli e gli oculisti; potranno approfondire l’area del Mercato con Giuseppe Stigliano, docente di Retail Marketing alla Cattolica e alla Iulm di Milano, che tratterà come affrontare al meglio le opportunità in sinergia.

Nell’area Real Time saranno trattati casi reali con testimonianze di ottici, medici oculisti e portatori, per entrare nel concreto di esperienze reali e stimolare la miglior collaborazione e interazione con i vari interlocutori. La quinta area sarà dedicata alla New Generation, cioè ai giovani ottici-optometristi che vedranno dal vivo il 2050. L’area della comunicazione sarà curata dall’esperto di storytelling Francesco Nappi, formatore della Scuola Holden, che spiegherà come creare uno storytelling efficace e personalizzato attraverso le parole chiave.

“Chi smette di imparare, smette di essere il migliore” ha affermato in chiusura di incontro Veroli. Aggiungendo:”Nel nostro caso essere i migliori ha un doppio significato: esserlo professionalmente ed allo stesso tempo essere protagonisti di un cambiamento epocale. La nostra missione, della Miyosmart Generation, sarà di combattere la progressione miopica e garantire un futuro migliore.”