A marzo il debutto di Hoya Faculty 4.0 Presbyopia Management

L’eccezionale formazione multidisciplinare per la soddisfazione totale dei presbiti.

Con Hoya Faculty 4.0 Presbyopia Management, al via il nuovo approccio multidisciplinare per conquistare i presbiti

Dopo il successo di presenze del 2022 agli appuntamenti formativi online di MiyoSmart Generation, riprende la formazione a 360° di Hoya, toccando il segmento di mercato più importante per l’Ottica: la presbiopia.
Mercoledì 8 marzo inizia infatti il nuovo percorso di formazione multidisciplinare Hoya Faculty 4.0. Presbyopia Management, il nuovo percorso formativo di 6 incontri online, uno ogni quindici giorni, in cui saranno analizzate su due binari le diverse esigenze e soluzioni per i neo-presbiti e per i presbiti consolidati.

Oltre il 60% degli italiani ha più di 40 anni e le soluzioni per la vista del presbite, in particolare del neo-presbite, hanno raggiunto in questi anni vette tecnologiche impensabili. Spesso le scelte tardive di un neo-presbite hanno a che fare più con la psicologia e l’informazione che con la ragione.

Ospite d’onore della prima puntata, condotta da Anna Maria Nicolini, sarà Mario Veneroni, direttore Vendite Hoya, nel ruolo di analista del mercato della presbiopia e delle grandi opportunità che ancora nasconde.
Proprio per cogliere queste opportunità, Hoya ha voluto affiancare ai seminari dedicati alla tecnica, in cui l’esperta Hoya Matilde Ronzoni è coadiuvata dal Prof. Casalboni (Direttore della Scuola di Firenze SIIO), anche la psicologia e le soft skill, cioè le competenze interpersonali che il professionista della visione deve possedere per attirare, gestire e convincere il neo-presbite ad abbandonare il premontato e scegliere una soluzione personalizzata ad elevato valore aggiunto.

In due dei sei incontri programmati, la psicoterapeuta scelta per l’occasione, la dottoressa Simona Milanese, sarà coadiuvata dalla Direttrice Marketing Hoya, Anna Maria Nicolini, per uno scambio di riflessioni sulle opportunità del mercato presbite e su come superare gli ostacoli posti dall’ambiente esterno e dal presbite stesso.
Il percorso formativo si concluderà quindi con un salotto di esperti delle soft skill: professionisti del public speaking e dello storytelling, tra cui Matteo Caccia, autore e conduttore per Radio 24 e docente presso la Scuola Holden, per offrire all’optometrista che dispone di solide basi tecniche un potenziamento della gestione comunicazionale e psicologica verso il proprio cliente. E per continuare a crescere e confermarsi punto di riferimento per la presbiopia sul territorio.