ZEISS presenta MyoCare, la nuova lente per il controllo della progressione miopica

Due design differenti in base all’età

La nuova generazione di lenti ZEISS integra due innovative tecnologie (C.A.R.E. e ClearFocus) e sarà disponibile in due design.

CASTIGLIONE OLONA – 30/03/2023 – Contrastare la diffusione della miopia è una sfida globale. Secondo le stime, questo difetto visivo potrebbe riguardare il 50% della popolazione mondiale entro il 2050. In Europa nei soggetti al di sotto dei 29 anni la percentuale di miopi è vicina al 47%1 ed è destinata ad aumentare nei prossimi anni, soprattutto tra i più piccoli. Negli ultimi anni, infatti, stiamo assistendo a una miopizzazione precoce2 causata non solo da fattori genetici ma anche da cambiamenti nello stile di vita dei bambini, i quali trascorrono sempre meno tempo all’aperto, preferendo attività al chiuso, davanti a monitor e dispositivi elettronici.

ZEISS, forte della sua decennale esperienza nel campo della miopia acquisita in Asia, ha sviluppato una lente specifica per il mercato europeo: dal 17 aprile sarà disponibile anche in Italia la nuova lente per la gestione della progressione miopica, ZEISS MyoCare.

Come evidenziato dagli studi di settore, la gestione della miopia e il controllo della progressione miopica dovrebbero iniziare il prima possibile, sia per contenere l’impatto negativo di questo difetto visivo sulla qualità di vita del bambino, sia per ridurre al minimo il rischio di sviluppare patologie della vista più invalidanti, derivanti da una crescita eccessiva del bulbo oculare (ad esempio, il distacco della retina e la degenerazione maculare).

Già nel 2014 ZEISS ha iniziato a collaborare allo studio LIFE Child, condotto dall’Università di Lipsia: si tratta di uno dei più grandi studi longitudinali di coorte attualmente in corso in Europa, se si considera il campione di popolazione esaminato. Lo studio ha coinvolto 1.965 bambini di età compresa fra 3 e 16 anni, sottoponendoli a controlli annuali nell’arco di un decennio, nel corso dei quali sono stati registrati longitudinalmente i dati su rifrazione, acuità visiva e lunghezza assiale degli occhi. Questi dati sono stati poi ottimizzati con quelli raccolti da Euronet Market Research, di cui ZEISS è partner, per poterli confrontare con il mondo reale. Sono stati analizzati più di 1,3 milioni di punti dati – raccolti in oltre 400 centri ottici dell’intera Germania, dove queste persone si sono recate – per verificare nel mondo reale i risultati dello studio LIFE Child.

Date queste premesse, ZEISS ha elaborato un progetto completo, un vero e proprio percorso che coinvolge medici oculisti, centri ottici e naturalmente le famiglie per seguire la crescita del bambino e calendarizzare i controlli nella maniera più efficace possibile.

Gli ottici partner ZEISS avranno quindi la possibilità di proporre alla propria clientela una soluzione firmata ZEISS e potranno scegliere fra due design, in base all’età del portatore: MyoCare e MyoCare S, rispettivamente indicate per i bambini da 6 a 10 anni e per ragazzi da 10 a 17 anni.

Dal punto di vista tecnico, nello sviluppare la nuova lente MyoCare, ZEISS ha integrato due tecnologie innovative. La prima è la tecnologia brevettata C.A.R.E.® (Cylindrical Annular Refractive Elements), che utilizza delle microstrutture cilindriche alternate ad aree di correzione regolare per creare il cosiddetto defocus simultaneo competitivo nelle aree periferiche, con un rapporto di distribuzione pari a 50:50, mantenendo al centro della lente una zona di visione nitida con il potere correttivo richiesto. Il defocus simultaneo competitivo risulta oggi essere una delle soluzioni più promettenti per il contenimento dell’evoluzione miopica.

La lente ZEISS MyoCare integra inoltre una seconda tecnologia innovativa, per evitare il defocus ipermetropico in tutte le direzioni dello sguardo: ZEISS ClearFocus, un sofisticato design freeform con ottimizzazione punto per punto della superficie posteriore della lente, che consente una correzione ottimale dell’errore refrattivo, mantenendo il defocus miopico periferico in tutti gli angoli di visione e riducendo al minimo le distorsioni laterali indesiderate normalmente presenti nelle lenti monofocali sferiche.

Per dare vita a una proposta completa, ZEISS ha pensato di fornire agli ottici la possibilità di proporre le lenti ZEISS MyoCare con il trattamento ZEISS DuraVision Kids, pensato specificatamente per gli occhiali dei più piccoli, o con uno degli altri trattamenti della famiglia DuraVision, per garantire la massima protezione da graffi, abrasioni e fastidiosi riflessi. Inoltre, come per tutte le lenti da vista chiare ZEISS, anche la lente MyoCare integra, di serie e senza costi aggiuntivi, la tecnologia ZEISS UVProtect per avere la massima protezione dai raggi UV (fino a 400nm) quando i bambini svolgono attività all’aperto.

MyoCare sarà disponibile nei seguenti indici e materiali: Organico 1,5/ 1,6/ 1,67; Policarbonato 1,59.

MyoCare S sarà disponibile inizialmente solo in Policarbonato 1,59.

Trattamenti: DV Platinum; DV BlueProtect; DV Silver; DV Kids

Per quanto riguarda l’efficiacia delle lenti ZEISS MyoCare, i primi risultati a un anno degli studi clinici  in corso mostrano una significativa differenza nel cambiamento della lunghezza assiale e l’equivalente errore refrattivo sferico fra il gruppo di bambini che ha utilizzato le lenti ZEISS MyoCare e il gruppo di controllo non sottoposto a trattamento specifico, che ha utilizzato lenti monofocali tradizionali. Inoltre, circa il 98% dei bambini ha affermato che la visione da lontano e da vicino è molto buona e il 100% dei bambini che usa ZEISS MyoCare si è adattato alle lenti entro un giorno.