Qualime. Occhi più belli con qualità

Fondata dodici anni fa da Tereza Uhrova, l’azienda specializzata nelle lenti a contatto colorate, graduate e no, pensa al futuro. Ne parla la CEO dalla nuova sede di Gallarate

Con le radici ben piantate nella storia personale di Tereza Uhrova, Desìo è un esempio di come oggi si possa fare impresa armati di intuito, creatività e profonda conoscenza del mercato. La vicenda di Tereza Uhrova che è la fondatrice e l’anima dell’azienda specializzata nella produzione di lenti a contatto colorate, è infatti emblematica. Non solo per la sua lineare particolarità, ma anche e soprattutto per il desiderio di farcela che la protagonista non ha mai messo da parte. Per questo motivo siamo andati a intervistarla nella bella sede operativa da pochi mesi in quel di Gallarate (VA).
Sig.ra Uhrova come nasce la sua avventura nel mondo dell’ottica e delle lenti a contatto colorate in particolare?
“Sono nata a Praga e dopo aver completato gli studi in Business Academy ho iniziato a lavorare per Estée Lauder. Da lì a poco ho vinto il concorso per la posizione del direttore marketing in una multinazionale che mi chiese di trasferirmi in Italia. Accettai e rimasi in quella realtà per i tre anni successivi. Successivamente decisi di intraprendere una nuova sfida professionale, entrando nel mondo dell’ottica e dell’occhialeria con il ruolo di export manager. È stato allora che insieme a un socio, che ai tempi era nostro cliente, ho pensato di creare un’azienda di produzione di lenti a contatto colorate. È stata un’esperienza molto importante durata sei anni. Alla fine però non eravamo abbastanza allineati su come sviluppare il nostro business e ho deciso di proseguire seguendo la strada che avevo in mente, la mia strada.”

Quale il passaggio successivo?
“Sono rimasta nel settore ma da responsabile marketing di una storica azienda italiana di lenti a contatto, dove ho riorganizzato l’area di mia competenza e dato nuovo slancio all’immagine aziendale che era piuttosto invecchiata nel corso degli anni. Terminata quella esperienza, sono entrata in contatto con il titolare di una catena di negozi di ottici all’estero. Mi fu chiesto di realizzare delle lenti a contatto colorate a proprio marchio da vendere nei loro negozi.

La mia reazione fu ovviamente positiva, visto che era il mondo in cui operavo da anni. Gli dissi che si poteva fare qualcosa di più: lanciare sul mercato un brand dedicato esclusivamente al mondo delle lenti a contatto colorate di alta gamma, una nicchia ancora scoperta. E così è stato. Dopo una profonda analisi nel 2011 è nato Desìo, un marchio oggi registrato in 200 Paesi.”

Una storia molto interessante che si articola con la crescita della azienda
“Da una piccola sede a Samarate, dopo poco tempo ci siamo trasferiti a Busto Arsizio, in un’area di oltre 1200 metri quadrati dove siamo rimasti fino allo scorso anno quando ci siamo trasferiti a Gallarate nell’headquarter attuale, una moderna sede di 3000 metri quadrati.

Quali le sue strategie di marketing e comunicazione?
“Inizialmente per farci conoscere, ho lavorato molto sui social network. Parliamo di oltre dieci anni fa, in un momento in cui questa comunicazione non era ancora così dirompente. Abbiamo fatto tanto lavoro e oggi abbiamo 1 milione di follower su Facebook e oltre 400.000 su Instagram. Considerando che proponiamo prodotti di nicchia, direi che non è male. Il nostro è un prodotto premium e con un’elevata riconoscibilità sul mercato: le lenti coniugano l’aspetto estetico a quello funzionale in maniera unica e Desio è riconosciuto come un brand affidabile e di alta qualità.

Il nostro impegno da sempre è focalizzato sulla qualità del prodotto, sul design della lente, sul valore del marchio e sulla costruzione di un rapporto di fiducia di lungo termine con il cliente, sia che si tratti dell’ottico che del cliente finale.”

Lei ha appena detto che Desio è un brand diverso da molti altri sul mercato. Ci può dire in che cosa si distingue?
“Oggi il mercato (soprattutto internazionale) è pieno di lenti a basso costo e di dubbia provenienza: prodotti dai prezzi competitivi, ma privi di certificazioni, realizzati con materiali di scarsa qualità che possono persino nuocere alla salute degli occhi. Prodotti realizzati da aziende che nascono e spariscono nel tempo di un mattino, o da realtà che si limitano a importare ciò che pagano pochissimo senza preoccuparsi di quello che propongono.

Noi invece ci siamo, ci saremo sempre e siamo individuabili con facilità. Altri ci son solo nel mondo virtuale e si sa bene come a volte possono funzionare queste cose. Abbiamo a cuore la salute delle persone e non scendiamo a compromessi sulla qualità delle nostre lenti. Purtroppo sul mercato, soprattutto sul web, pullulano imitazioni e contraffazioni dei nostri prodotti e per questo sottolineo sempre l’importanza di acquistare le nostre lenti sui canali ufficiali Desio www.desiolens.com e www.desiolens.eu e dai rivenditori (ottici) autorizzati.

Quando parliamo di lenti a contatto ci riferiamo a prodotti che entrano in contatto con gli occhi, una delle parti più delicate e fragili del corpo. Per questo occorre fare molta attenzione alla qualità e alla provenienza di ciò che si acquista. Bisogna insistere molto su questo aspetto, è centrale.”

Non abbiamo ancora parlato di questa nuova sede che, devo ammetterlo, è molto bella e molto grande.
A luglio ci siamo trasferiti nei nuovi headquarters di Gallarate, in una sede spaziosa, moderna, dotata di tecnologie di produzione all’avanguardia. Per garantire un’elevata qualità del prodotto finale abbiamo investito molto nell’area produttiva per realizzare nuove geometrie e nuovi colori e in strumenti di controllo del potere ottico. Ci siamo dotati di una camera sterile di 70mq, per produrre e controllare le lenti a contatto in un ambiente sicuro, investendo in tecnologia per l’automazione industriale al fine di ottimizzare la produzione del packaging sia in camera sterile che all’esterno, nella fase finale del confezionamento.