Occhialeria e sicurezza

PRESENTATA IN CERTOTTICA LA PRODUCT RESTRICTED SUBSTANCES LIST ANFAO

Il dossier, un unicum nel suo genere, è il frutto di oltre dieci anni di lavoro congiunto e mette per la prima volta a disposizione delle aziende del comparto eyewear un elenco completo e costantemente aggiornato di sostanze classificate in base al loro fattore di rischio.

Longarone, 16 ottobre 2023 – Una lista costantemente aggiornata che definisca in modo chiaro ed efficace i parametri di conformità ai principali regolamenti internazionali di tutti i materiali e le sostanze impiegati nel mondo dell’eyewear. 
A presentarla, nel pomeriggio di venerdì 13 ottobre presso la sede di Certottica Group a Longarone, il Pool di partners che in oltre 10 anni ha contribuito alla sua creazione e definitiva stesura. 
La Product Restricted Substances List (PRLS) – questo il nome del documento – è stata infatti redatta da un team di lavoro allargato composto dalla capofila ANFAO e dalla stessa Certottica, in collaborazione con Intertek.
 
L’iter ha preso il via nel 2010 quando, in seguito all’entrata in vigore del Regolamento Europeo REACH (Registration, Evaluation, Authorisation of Chemicals), proprio la Commissione Tecnica di ANFAO, presieduta da Enrico Tormen e coordinata da CERTOTTICA, iniziò a studiare quali materiali, tra quelli comunemente impiegati in occhialeria, entrino più facilmente a contatto con la cute umana, valutandone poi l’impatto sulla stessa e associando a ciascuno di essi il corrispondente fattore di rischio. 
In seguito, il Team di lavoro si è concentrato sulla composizione chimica delle sostanze prendendo in esame gli additivi (acceleranti, antiossidanti, coloranti ecc..) quale principale fonte di pericolo. Il documento, frutto di questa lunga e attenta analisi, ad oggi rappresenta un unicum nonché un fondamentale strumento di supporto al servizio delle aziende del comparto – che a breve potranno consultarlo in autonomia direttamente dal sito di ANFAO nell’area riservata agli Associati – in quanto metterà per la prima volta a loro disposizione un elenco dettagliato di componenti catalogati sulla base della loro effettiva pericolosità per l’uomo.
 
Durante l’evento sono intervenuti, tra gli altri, Enrico Tormen, Presidente della Commissione Tecnica di ANFAO, che ha illustrato il contesto tematico all’interno del quale è maturato il progetto, il Dr. Giuseppe Da Cortà al quale  è stata consegnata una targa celebrativa per il grande apporto di conoscenza e competenza dato al settore dell’occhialeria nel corso della sua carriera e che, sempre per la Commissione Tecnica di ANFAO, ha spiegato le motivazioni della nascita della PRLS ANFAO, la Dott.ssa Alessia Amadio, Responsabile del laboratorio chimico di CERTOTTICA, che si è soffermata sull’importanza della sicurezza chimica dei prodotti e sui casi di non conformità registrati sul prodotto occhiale, oltre che Corrado Facco, Amministratore Delegato di Certottica Group, che ha aperto i lavori: «L’eyewear – ha commentato – è un settore strategico per il nostro Paese, leader indiscusso a livello mondiale per quanto concerne manifattura e savoir faire. Certottica Group è a sua volta un competence hub di eccellenza, da trent’anni punto di riferimento al servizio delle aziende di questa filiera. Abbiamo scelto di mettere al centro della nostra mission il concetto chiave di “Ricerca & Innovazione” rendendolo parte integrante di un core business sempre più votato allo scouting, allo sviluppo e all’avanguardia, nonché della nostra agenda strategica. In questo contesto è maturata l’intesa con ANFAO – nostra Socia di maggioranza relativa – che ha portato alla stesura della Product Restricted Substances List, un dossier fondamentale per le imprese del sistema eyewear che da oggi potranno contare su un sistema di classificazione chiaro e in costante aggiornamento per assicurare all’utilizzatore finale un grado di sicurezza sempre maggiore». 

«Il lavoro presentato testimonia l’impegno di tutto il Sistema ANFAO, a partire dalla controllata CERTOTTICA, nel supporto alle aziende associate verso la transizione sostenibile. – ha dichiarato a margine il Presidente di ANFAO, Giovanni Vitaloni – Oggi anche nell’occhialeria le tematiche ESG sono diventate un focus imprescindibile e noi vogliamo essere in prima linea nel portare il settore verso scelte consapevoli e all’avanguardia che possano confermare il primato dell’occhialeria italiana a livello internazionale. In questa direzione è da intendersi questo lavoro, così, come lo sarà il programma di Certificazione di Sostenibilità di prodotto CSE che a breve potrà essere adottato dalle nostre aziende».
«La sicurezza chimica dei prodotti è fondamentale sia per l’utilizzatore finale, sia per le aziende che devono sempre sapere cosa immettono sul mercato. In particolare con questo evento abbiamo voluto sensibilizzare proprio le aziende facendo loro comprendere il grande impegno che profondiamo ogni giorno al servizio di tutto il comparto» – ha concluso la Dott.ssa Alessia Amadio che, al termine della presentazione, ha guidato una visita all’interno dei laboratori di Certottica per far toccare con mano ai presenti l’eccellenza del lavoro svolto quotidianamente.