Mark’ennovy fa di Getafe il suo quartier generale produttivo per tutta l’Europa

  • mark’ennovy fa parte della famiglia di aziende Euclid Vision Group e da Getafe, diventando la sua vetrina per l’area EMEA, rifornirà tutta l’Europa,

  • Uno dei pilastri dell’azienda è la personalizzazione, che è evidenziata da oltre 1 miliardo di parametri produttivi disponibili per la produzione di lenti a contatto

  • In un contesto di crescente outsourcing, il marchio è impegnato nella produzione locale e nella propria Ricerca e Sviluppo, garantendo un basso impatto ambientale

  • Questo nuovo stabilimento arriva nel poligono tecnologico di Carpetania, con l’intenzione di continuare a crescere, con una struttura ottimizzata che permetterà all’azienda di continuare ad espandersi

Madrid/Getafe. 14 febbraio 2024. mark’ennovy, uno dei più importanti produttori di lenti a contatto tornite al mondo, porta a Getafe il suo nuovo stabilimento con il quale moltiplicherà per cinque la sua capacità produttiva per servire migliaia di utenti di lenti a contatto in tutta Europa.

Degli 1,5 milioni di portatori di lenti a contatto in Spagna, sappiamo che almeno un portatore su quattro potrebbe aver bisogno di una lente a contatto personalizzata. Noi di mark’ennovy gestiamo queste esigenze, grazie alla personalizzazione dei nostri prodotti. Seguiamo l’intero processo di produzione di ogni singola lente a contatto. Dalla produzione della materia prima (in-house con la nostra Ricerca e Sviluppo), passando per la lavorazione con i nostri torni diamantati in base alle esigenze uniche di ogni occhio. Terminiamo con un processo di idratazione in modo da poter, dopo un rigoroso controllo di qualità, consegnare una lente a contatto totalmente personalizzata per l’utente, anche con il suo nome inciso sulla confezione” commenta Cristian Ostrowski, Amministratore delegato di mark’ennovy.

La fabbrica è stata inaugurata oggi dal sindaco di Getafe, Sara Hernández Barroso, oltre che da importanti partner nel campo della benessere visivo e dei media. Il gruppo, rappresentato nella regione EMEA da Cristian Ostrowski, ha ufficialmente inaugurato quella che è diventata la fabbrica di lenti tornite più all’avanguardia d’Europa. Oltre a questa inaugurazione, ci saranno due giorni di intenso lavoro di allineamento strategico con tutto il team per dare il via a questa nuova entusiasmante fase.

Perché nel campo della salute degli occhi, mark’ennovy è sinonimo di qualità e personalizzazione. “Come marchio spagnolo, manteniamo un fermo focus sull ‘innovazione e la sostenibilità, sia ecologica che sociale. Per questo motivo, abbiamo deciso di creare il nostro HUB produttivo per tutta l’Europa a Getafe. Tecnologia, Ricerca & Sviluppo e personalizzazione sono i tre pilastri di questa nuova sede, che quintuplica la nostra capacità produttiva”, aggiunge Ostrowski.

“Quasi 200 dipendenti consentono alle nostre lenti a contatto di soddisfare le esigenze di ogni portatore. Forniamo assistenza, dal controllo della miopia nell’infanzia a qualsiasi tipo di ametropia, con o senza astigmatismo, nella fase adulta e garantendo una visione ottimale a qualsiasi distanza quando compare la presbiopia”, afferma Ostrowski.

Da quando è entrata a far parte di Euclid Vision Group, la crescita dirompente dell’azienda ha superato la capacità della sua ex fabbrica di Majadahonda. D’ora in poi, Getafe sarà la vetrina del gruppo in EMEA. Questo nuovo impianto, tecnologicamente all’avanguardia, si distingue per i macchinari e il design, in cui anche il materiale del suolo è stato tenuto in considerazione, garantendo un’ottima riproducibilità delle lenti. La transizione dell’intero processo di trasferimento della fabbrica, della logistica e degli uffici da Majadahonda a Getafe è stata effettuata continuando a servire i nostri clienti che richiedevano i nostri prodotti, in molti casi non sostituibili”, spiega Ostrowski.

La realtà è che il benessere visivo sta finalmente diventando una priorità: in un contesto in cui i bisogni visivi non fanno che aumentare, soprattutto nella miopia infantile e nella presbiopia dove sono necessarie misure adeguate. “Sappiamo che un giovane su tre tra i 12 e i 18 anni è miope, quindi uno dei nostri obiettivi è quello di trattare questa ametropia in età infantile per prevenire possibili patologie in età adulta e per poter garantire una migliore qualità della vita”, aggiunge Ostrowski. Nel caso degli adulti, a partire dai 40 anni, quasi tutti iniziano con la presbiopia, un segmento in cui l’azienda è decisamente esperta. “La priorità del nostro gruppo è quella di portare ai portatori la personalizzazione e la tecnologia più all’avanguardia per il benessere visivo”, conclude Ostrowski.