iVision Tech entra nel mercato delle lenti

ACQUISIZIONE DEL 60% DELLA SOCIETà BULGARA IVILENS OOD

Con l’acquisizione della partecipazione di maggioranza in IVILENS OOD, la Società prosegue il proprio percorso di crescita mediante l’ampliamento dell’offerta nel settore dell’occhialeria coerentemente con quanto dichiarato in sede di IPO

Martignacco (UD), 27 marzo 2024 – iVision Tech S.p.A. (“iVision Tech” o la “Società”), PMI Innovativa e realtà d’eccellenza del manufacturing «Made in Italy» attiva nella progettazione e produzione di montature di occhiali da vista e occhiali da sole in acetato, nonché di occhiali combinati, proprietaria degli storici marchi dell’occhialeria francese d’alta gamma “Henry Jullien” e “Henry Jullien Manufacture” mediante la controllata iVision Tech France S.a.S. (congiuntamente alla Società il “Gruppo”), rende noto di aver acquisito in data odierna una partecipazione di maggioranza pari al 60% del capitale sociale di IVILENS OOD (di seguito anche la “Target”), storica società bulgara, con sede a Plovdiv, specializzata nella produzione e commercializzazione di lenti oftalmiche finite e semifinite, avente l’esclusiva della commercializzazione delle lenti LEICA per la Bulgaria e la Macedonia del Nord. Si precisa che il restante 40% del capitale sociale della Target è detenuto da Rosen Marinov Topalov esponente dell’attuale management per il 20% e da Vanya Tsvetanova Suhleva azionista storico per il restante 20%.

Stefano Fulchir, Amministratore Delegato di iVision Tech, dichiara: “Siamo molto soddisfatti di questa operazione perché consolida il nostro percorso di crescita focalizzato sull’integrazione della filiera dell’occhiale. La produzione di occhiali in acetato per brand internazionali, nazionali e indipendenti rimane il core business di iVision Tech su cui puntiamo per lo sviluppo della società, completando l’offerta con le due recenti acquisizioni. Con il brand Henry Jullien, abbiamo affiancato la produzione in metallo e oro laminato, che distribuiamo a più di 2000 ottici in Francia e in oltre 25 Paesi nel mondo. Il passaggio successivo non poteva che riguardare le lenti, per offrire un prodotto completo sia al segmento B2B che al cliente finale. Con questa acquisizione, infatti, potremo gestire l’intero processo di produzione degli occhiali, dalla montatura alla lente finita, grazie alla produzione di lenti progressive e mono-focali. Questo aggiunge un valore sostanziale al processo produttivo integrato, ampliando l’offerta e consolidando ulteriormente la posizione competitiva di iVision nel settore, che assicura ai propri clienti del segmento lusso un servizio completo dal design all’occhiale finito”.

Dal 1997, quella di IVILENS OOD è stata una crescita continua caratterizzata da una politica aziendale improntata alla ricerca della massima qualità, da costanti investimenti in formazione, attrezzature e macchinari. Tale eccellenza si traduce alla data odierna in oltre n. 170.000 pezzi venduti in media ogni anno.

La Target, con 35 dipendenti, al 31 dicembre 2023 ha conseguito ricavi per circa Euro 1,13 milioni e un EBITDA pari a circa Euro 0,38 milioni, con relativo EBITDA margin del 29,6%, chiudendo l’esercizio con un utile netto di circa Euro 0,17 milioni. L’indebitamento finanziario netto risulta pari a circa Euro 0,05 milioni. L’attuale management di IVILENS OOD continuerà a ricoprire un ruolo attivo e strategico nella gestione della partecipata bulgara e nello sviluppo del business sotto il controllo di iVision Tech.

Il controvalore dell’operazione, già corrisposto tramite risorse proprie, è stato pari a Euro 280.000,00.

Grazie a questa operazione, coerentemente con quanto dichiarato in sede di IPO, iVision Tech andrà ad allargare la propria offerta nel settore dell’occhialeria, ampliando la propria filiera interna e puntando a diventare un punto di riferimento nella produzione e commercializzazione anche di lenti oftalmiche, solari e nell’offerta di servizi altamente specializzati.

Si precisa, inoltre, che l’operazione di acquisizione non rientra tra le operazioni significative di cui all’art. 12

del Regolamento Emittenti Euronext Growth Milan.